sfondo
fondoarticolo

TROPPI PROBLEMI....MI DROGO!!

In Europa l’uso di sostanze stupefacenti...

Sara Occhielli • aprile 2009

sfondo

sta crescendo sempre di più; come spiegare questo abuso?

Le motivazioni principali più conosciute, per “giustificare” l’uso della droga tra i ragazzi sono molte, come i troppi problemi a casa o la difficile integrazione tra gruppi di ragazzi, riuscire a ballare di più in discoteca o anche semplicemente il fatto che si pensa che l’uso di sostanze stupefacenti aiuti nei rapporti sessuali; teoria che possiamo subito smontare visto che gli ultimi studi identificano nella droga la maggiore causa di impotenza, ancora prima dell’alcool.

droga1

[foto: fonte ilgiornalista.unisa.it]

Un’indagine svolta dalla Rete europea di ricerca e prevenzione dei problemi dei giovani (IREFREA) rileva proprio l’alto tasso, dell’uso di droghe, che si sta diffondendo tra ragazzi minori di 16 anni, che prendono questo pericolo come un modo per divertirsi e dimenticare pensieri e delusioni.

Questo studio rileva che ben il 30% dei ragazzi assume stupefacenti per avere approcci più diretti con un possibile partner sessuale, quindi evitare problemi di timidezza, vergogna ecc … ma come si può permettere che questo pericolo incomba sempre di più: minacciando la nostra gioventù? Come fare per evitare che i ragazzi provino esperienze sessuali senza alcun tipo di precauzione, che protegge da malattie sessualmente trasmissibili o comunque da rischi di maternità; i ragazzi non capiscono quanto può essere pericoloso rendere la propria vita un sogno di eterna spensieratezza, che li rende vulnerabili poiché privi di ogni facoltà mentale, se non quella del puro divertimento e dell’eterna “devastazione”. Bisogna far capire ai ragazzi che l’inferno che viene provocato poi, sul corpo e sulla mente, è ben superiore al piacere che ha effetto per poche ore, bisogna far capire che la dipendenza è una prigione dura da abbattere e che il bisogno che in seguito è derivato dall’astinenza è ancora peggio.

drga2

[foto: fonte comunicazionesociale.wordpress.com]

articoli correlati:

HAVING YOUR SAY

magazine interculturale