sfondo
fondoarticolo

STILI IN EUROPA

Italia, Francia, Olanda e Spagna

Sara Occhielli • dicembre 2008

sfondo

Per ogni paese ci sono i propri vestiti tipici e per ogni vestiario c'è la propria moda che cambia continuamente, si aggiorna e si evolve.

Per l'Italia questo è un momento dove si mettono insieme molti stili diversi, di epoche distanti nel tempo: bretelle, all stars, pantaloni a sigaretta, camicia, cravatta e frangia alzata con molto gell... generalmente il ragazzo italiano si veste cosi; mentre le ragazze sembrano che trovino più spunto dalle tipiche giovani parigine: ballerine, camicetta, pantaloni molto stretti e capelli molto composti. Ovviamente questo riferimento è generico, di stili in Italia ce ne sono fin troppi da descrivere (ad esempio i “truzzi” che se in Friuli e Veneto: vengono associati a coloro che indossano i pantaloni a “zampa d’elefante” e le scarpe da ginnastica “boofalo” con la tipica zeppa, nel resto d’Italia sono classificati come coloro che seguono la moda), alcuni stili, apparentemente, non mostrano differenze, se non nel nome, ma cercando di fare un discorso di respiro europeo, risulta più facile guardare a come si veste la maggioranza dei giovani in Europa.

In Francia a causa della grande influenza dell'immigrazione di popolazioni di colore è in voga la musica “rap e r&b ” che prevede un vestiario molto largo e sportivo.

ombelico

In Olanda è ritornata di moda la musica Dance, ma il look è rimasto pressoché lo stesso ... felpa e maglia semplici, jeans comodi e scarpe da skater ovvero Vans, Circa e Etnies.

La Spagna invece, poco influenzabile dalle altre nazioni, da anni presenta uno stile ispirato al “rock ed il punk”, ma gli spagnoli ascoltano anche “ska” e musica spagnola, mentre difficilmente viene seguita la musica proveniente da altri Paesi. Anche se gli stili di musica non sono perfettamente uguali, i ragazzi si vestono prevalentemente di nero, rosso e bianco, pantaloni attillati maglie rotte, chiodo e come scarpe Vans, Circa, Converse e Etnies ... acconciature con creste colorate e molto laccate.

articoli correlati:

HAVING YOUR SAY

magazine interculturale