sfondo
fondoarticolo

LA FESTA DI HALLOWEEN

Origini e curiosità

Cosmin Marian Cimpoiescu • novembre 2008

Le origini di Halloween

HALLOWEN (corrispondente alla vigilia della festa Cattolica di Ognissanti) è il nome di una festa popolare di origine pre-cristiana, ora tipicamente statunitense e canadese, che si celebra la sera del 31 ottobre. Tuttavia, le sue origini antichissime affondano nel più remoto passato delle tradizioni europee: viene fatta risalire a quando le popolazioni tribali usavano dividere l'anno in due parti in base alla transumanza del bestiame. Nel periodo fra ottobre e novembre, preparandosi la terra all'inverno, era necessario ricoverare il bestiame in un luogo chiuso per garantirgli la sopravvivenza alla stagione fredda: è questo il periodo di Halloween.

I Celti , abitanti dell’Irlanda, alla fine di ottobre, celebravano l’arrivo dell’inverno con una festa,nella quale, tutti danzavano attorno ai fuochi accesi,indossando maschere per spaventare le streghe.

Come tutti sanno, il simbolo di halloween è la zucca con dentro una candela. Questa zucca intagliata con le sembianze di una faccia, si chiama jack o lanterna e la sua luce serve a tenere lontani gli spiriti della notte.

halloween

Spese

Non sarà come negli Stati Uniti, dove la festa di Halloween è attesa da milioni di adulti, bambini e commercianti, ma anche da noi questo evento ha assunto le dimensioni di un business consistente. Secondo le stime del Codacons gli italiani, per festeggiare l’evento, spenderanno circa 200 milioni di euro. 80 di questi saranno spesi per le feste nei locali, 60 per le maschere, 40 per gadget vari e 20 per le zucche, sia vere che finte. Una spesa, aggiunge il Codacons, raddoppiata rispetto allo scorso anno, quando la ricorrenza ebbe toni più dimessi a causa della tragedia dell’11 settembre. Pare quindi che anche la "festa delle streghe" concorra a far lievitare l’inflazione.

L’usanza moderna

L’usanza moderna di travestirsi nel giorno di Halloween nasce dalla tradizione Celtica; infatti dopo il rito dei sacrifici nella notte del 31 Ottobre, si festeggiava per 3 giorni mascherandosi con le pelli degli animali uccisi per esorcizzare e spaventare gli spiriti.

Vestiti con queste maschere grottesche ritornavano al villaggio illuminando il loro cammino con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui intorno venivano poste delle braci, dette Fuoco Sacro.

TRICK OR TREAT"

Un'altra origine del detto "TRICK OR TREAT" si fa risalire a quando i primi cristiani, in cammino da un villaggio all'altro, elemosinvano per un pezzo di "dolce dell'anima", che altro non era se non un pezzo di pane. Piu' "dolci dell'anima" una persona riceveva, piu' preghiere questa persona prometteva di recitare per i defunti della famiglia che aveva a lui donato il pane. Infatti, a quei tempi si credeva che i defunti potessero giungere al Paradiso non solo attraverso la preghiera dei propri cari, ma anche degli sconosciuti.

HAVING YOUR SAY

magazine interculturale