sfondo
fondoarticolo

SAPETE CHI ERA FORTUNATO DEPERO?

10 febbraio 2009_gita a Venezia al Museo Correr

Eleonora Di Piazza • febbraio 2009

Forunato Depero nato nel 1892 a Fondo, in Trentino. Frequentò sin da molto giovane la famosa scuola Reale Elisabettiana di Vienna la quale però lo respinse. Depero tornò a Fondo (Trento) e qui si dedicò principalmente alla sua passione la scultura, a cui si dedicherà in alcune sue opere future. Nel 1913 pubblicò il suo primo libro “le spezzature” nel quale trattava principalmente di suoi pensieri accompagnati da vari disegni. Durante il soggiorno a creò i suoi primi "arazzi" futuristi, che sono mosaici di stoffe colorate. Dopo un po’ di tempo Depero fa ritorno a , trova la città distrutta dalla guerra. Fonda la , dove produrrà cartelli pubblicitari, mobili e altro che serviranno per decorare la casa moderna.

In questo periodo crea quadri di atmosfera , che dimostrano come Depero si attenesse più agli ideali futuristi che non allo stile del movimento. Nel espone a all’ dove i futuristi qui si sentono a proprio agio. Quest'esposizione è molto importante per Depero, perché conosce molti esponenti che gli fanno tentare la carta americana.

depero1 

[foto:fonte mart.trento.it]

Tra il 1924 e il 1928 lavorò per molte ditte tra cui quella del Campari e anche per delle riviste le quali Vogue e Vanity Fair. Nel inaugura a il Suo Museo e dal è iniziata la sua rivalutazione, ma solo negli ultimi anni, anche a seguito della rimozione di molti pregiudizi sul cosiddetto "secondo futurismo", il valore complessivo della sua opera è stato compreso. Moltissime sue opere sono conservate al di Rovereto. Nel gennaio del 2009 è stata inaugurata la casa d'Arte Futurista Depero.

 

depero2

[foto:fonte graficainlinea.com]

HAVING YOUR SAY

magazine interculturale